Circolare n. 24/2018 - Avvio gestione procedure di gara in modalità telematiche ai sensi dell’art. 40 del D.Lgs 18/04/2016 n. 50.

Circolare n. 24/2018 (Circolare in formato PDF)

CNR - Amministrazione Centrale
Protocollo Numero: 0069308/2018 del 18/10/2018

Ai Dirigenti/Direttori/Responsabili
delle Strutture del CNR
CNR - Sede

Oggetto: Avvio gestione procedure di gara in modalità telematiche ai sensi dell'art. 40 del D.Lgs 18/04/2016 n. 50.

La direttiva comunitaria 2014/24/EU sugli appalti pubblici, all'art. 22 "Regole applicabili alle comunicazioni", ha introdotto l'obbligo di abbandono della modalità di comunicazione cartacea tra stazioni appaltanti e imprese in tutte le fasi di gara, invitando gli Stati membri a provvedere affinché tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni tra stazioni appaltanti e imprese siano eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici, i quali garantiscono l'integrità dei dati e la riservatezza delle offerte e delle domande di partecipazione.

La legge di recepimento italiana, il D.Lgs. 18/04/2016, n. 50 (di seguito anche Codice dei contratti), ha recepito, con l'art. 40, l'obbligo di utilizzo immediato (18 aprile 2016) dei mezzi di comunicazioni elettronici per le centrali di committenza (comma 1), mentre ne ha differito l'entrata in vigore al 18 ottobre 2018 per le altre stazioni appaltanti (comma 2).
Il Consiglio Nazionale delle Ricerche, al fine di semplificare il macro processo di acquisto e velocizzare le procedure di approvvigionamento, nonché in ottemperanza a quanto disposto dall'art. 40 sopra citato, nonché dall'art. 58 del medesimo Codice dei contratti - che prevede il ricorso da parte delle stazioni appaltanti a procedure di gara interamente gestite con sistemi telematici - dopo aver valutato diversi prodotti presenti sul mercato a titolo oneroso, ha deciso di attivare l'iter per l'utilizzazione a titolo gratuito del sistema informatico di negoziazione in modalità ASP di proprietà del Ministero dell'Economia e delle Finanze (di seguito MEF). Tale Dicastero, ai sensi dell'articolo 1, comma 17 del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, per il tramite di Consip S.p.A. cura lo sviluppo e la gestione del sistema informatico di e-procurement realizzato a supporto del Programma di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi nella Pubblica Amministrazione.
Il suddetto iter si concluderà, ragionevolmente entro il mese di novembre p.v., con la sottoscrizione di un formale Protocollo d'intesa con MEF e Consip S.p.A..
Successivamente alla stipula di tale accordo, ed in conformità alle statuizioni ivi pattuite, le Strutture in indirizzo dovranno utilizzare la piattaforma ASP per tutte le procedure di natura concorrenziale (procedure di gara sopra e sotto soglia comunitaria, procedure negoziate); la predetta piattaforma potrà essere altresì utilizzata per affidamenti diretti con analisi di mercato rivolta a più operatori.
In particolare, il Protocollo sopra menzionato prevede:
- che la predetta piattaforma dovrà essere utilizzata per lo svolgimento di procedure di gara relative ad acquisizioni di beni, servizi e attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, sia sopra che sotto soglia, con esclusione degli appalti di opere pubbliche;
- che la medesima piattaforma non potrà essere utilizzata per l'espletamento di procedure relative ad acquisizioni di beni, servizi e attività di manutenzione per le quali l'Amministrazione è obbligata o può fare ricorso a strumenti di acquisto e negoziazione del Programma di razionalizzazione degli Acquisti nella P.A. (quali, a titolo esemplificativo, Convenzioni CONSIP o prodotti MePA).

In tale ultima ipotesi, infatti, l'Ente sarà tenuto ad approvvigionarsi attraverso i predetti strumenti di acquisizione (CONSIP e/o MePA), fatte salve eventuali eccezioni derivanti da specifiche esigenze connesse allo svolgimento delle varie attività di ricerca, oggetto di idonea motivazione, che le Strutture mettessero in evidenza nei processi di approvvigionamento.

Nelle more dell'attivazione definitiva della predetta piattaforma ASP, si segnala che il legislatore ha previsto la possibilità di derogare all'obbligo di utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici nello svolgimento di procedure di aggiudicazione, nelle ipotesi indicate all'art. 52, comma 1, del Codice dei contratti, di seguito riportate:
a) a causa della natura specialistica dell'appalto, l'uso di mezzi di comunicazione elettronici richiederebbe specifici strumenti, dispositivi o formati di file che non sono in genere disponibili o non sono gestiti dai programmi comunemente disponibili;
b) i programmi in grado di gestire i formati di file, adatti a descrivere l'offerta, utilizzano formati che non possono essere gestiti mediante altri programmi aperti o generalmente disponibili ovvero sono protetti da licenza di proprietà esclusiva e non possono essere messi a disposizione per essere scaricati o per farne un uso remoto da parte della stazione appaltante;
c) l'utilizzo di mezzi di comunicazione elettronici richiede attrezzature specializzate per ufficio non comunemente disponibili alle stazioni appaltanti;
d) i documenti di gara richiedono la presentazione di un modello fisico o in scala ridotta che non può essere trasmesso per mezzo di strumenti elettronici;
e) l'uso di mezzi di comunicazione diversi dai mezzi elettronici è necessario a causa di una violazione della sicurezza dei mezzi di comunicazione elettronici ovvero per la protezione di informazioni di natura particolarmente sensibile che richiedono un livello talmente elevato di protezione da non poter essere adeguatamente garantito mediante l'uso degli strumenti e dispositivi elettronici che sono generalmente a disposizione degli operatori economici o che possono essere messi loro a disposizione mediante modalità alternative di accesso ai sensi del comma 6 del citato art. 52.

Inoltre, sino alla completa attivazione del sistema ASP sopra citato, al fine di agevolare gli eventuali approvvigionamenti non diversamente gestibili, (Tramite Convenzioni Consip, Acquisti sul MEPA, ecc.) le Strutture in indirizzo, per lo svolgimento di procedure di gara sopra soglia ovvero per lo svolgimento di procedure negoziate sotto soglia superiori a 40.000,00 euro, dovranno darne comunicazione preventiva all'Ufficio Servizi Generali (segreteria.usg@cnr.it), il quale interagirà con CONSIP al fine di rendere comunque disponibile, per singole e specifiche procedure, la piattaforma in oggetto.

In vista di una sollecita attivazione del servizio in esame questa Amministrazione dovrà trasmettere a CONSIP l'elenco integrale di tutti i soggetti CNR attualmente abilitati ad operare sul portale "Acquistinretepa" come punto ordinante e punto istruttore, in ottemperanza ad una specifica richiesta in tal senso avanzata dalla stessa CONSIP.
Pertanto ciascuna Struttura in indirizzo dovrà compilare il documento All. 1 alla presente mantenendo il formato originario excel, e trasmetterlo all'Ufficio Servizi Generali(segreteria.usg@cnr.it) entro il 6 novembre p.v. con nota di trasmissione a firma del Direttore / Dirigente / Responsabile.
Per quanto riguarda gli Istituti la compilazione e la trasmissione dell'All. 1 dovrà avvenire con un unico documento a cura e firma del Direttore contenente le informazioni sia per la Sede principale che delle sue eventuali articolazioni territoriali.

Il Protocollo che sarà sottoscritto con MEF e CONSIP prevede, inoltre, la predisposizione di un piano da parte dell'Ente, con l'indicazione del numero e della tipologia delle procedure che l'Amministrazione intende svolgere, su base annuale, attraverso il sistema informatico di negoziazione in modalità ASP.
A tal fine è necessario che l'Ente effettui un censimento di tutte le procedure di acquisto concluse dal 1 gennaio 2017 al 30 giugno 2018 in modo da dare in prima battuta un dato storico consolidato.

In considerazione di quanto su esposto si invitano le Strutture in indirizzo a compilare e trasmettere all'Ufficio Servizi Generali (segreteria.usg@cnr.it) entro il 6 novembre p.v. il documento All. 2 alla presente mantenendo il formato originario Excel con nota di trasmissione a firma del Direttore /Dirigente / Responsabile.
Per quanto riguarda gli Istituti la compilazione e la trasmissione dell'All. 2 dovrà avvenire con un unico documento a cura e firma del Direttore contenente le informazioni sia della Sede principale che delle sue eventuali articolazioni territoriali.

Per eventuali chiarimenti o ulteriori informazioni è possibile contattare il Dott. Pierpaolo Orrico all'indirizzo mail segreteria.usg@cnr.it. ovvero formulare apposito quesito nella categoria "Codice dei contratti" presente nella voce "Helpdesk" di SIGLA.

IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Giambattista BRIGNONE

Allegati:

  1. Allegato 1
  2. Allegato 2