Opensuse

Notizie su Linux openSUSE

ipcalc un semplice comando per aiutare il network manager

ipcalc è un comando che permette di vedere molto velocemente da un indirizzo IP e maschera di sottorete le seguenti cose:

  1. IP di brodcast
  2. La maschera di rete per i dispositivi Cisco (wildcard)
  3. L'indirizzamento degli host

Per installare ipcalc con la openSUSE 11 bisogna aggiungere questo repository (se non è già presente nella vostra lista di repositories), quindi da root lanciamo :

zypper ar http://download.opensuse.org/repositories/network:/utilities/openSUSE_11.0/ network

Come montare un FileSystem remoto con Fuse e SSHFs

Quando ci si trova lontano dal posto di lavoro e si ha bisogno di utilizzare i file del desktop in ufficio può tornare utile utilizzare questo metodo per montare un file system remoto utilizzando la connesione ssh, così da evitare possibili intercettazioni. Prima di tutto ci servono questi due pacchetti FUSE e SSHFs. Quindi iniziamo da console con l'utente root:

zypper install fuse

solitamente dalla OpenSUSE 10.3 in poi questo pacchetto è già installato

zypper install sshfs

Come riavviare automaticamente un sistema linux in crash

Raramente i sistemi Gnu/Linux si bloccano in modo inesorabile ma, quelle poche volte che ciò accade, potrebbe essere utile riavviare in maniera automatica la macchina. Tale funzione è particolarmente utile per riavviare macchine remote rimaste bloccate. Per impostare questa opzione ci basterà accedere, durante la fase di boot, al nostro bootloader LiLo o Grub e passare al kernel la direttiva panic=n.

Renaming multiplo con RENAME

Con rename possiamo simulare attraverso il parametro -n cosa la shell ci restituirà senza effettuare variazioni. Qui di seguito ripetiamo i passi visti con mv utilizzando pesantemente le REGEXP. Le REGEXP, come più volte scritto qui su Pianeta.com, inizialmente sono ostiche, poi però se ci si applica studiandole e sperimentandole ci si rende conto che tutto sommato non sono questa cosa impossibile.

Wake on Lan da riga di comando

Per accendere un computer dotato di sistema Wak On Lan da console utilizzando una distro openSUSE, bisogna prima di tutto installare il pacchetto wol con Yast, poi da riga di comando:

nico # wol -v xx:xx:xx:xx:xx:xx

 

 

 

Software Raid 1: configurazione e verifiche

Introduzione

Questa guida, intende aiutare l'utente a verificare e rifinire la configurazione di un SOFTWARE-RAID-1 su Debian Sarge a seguito di un'installazione raid effettuata al momento del partizionamento, ed a verificarne l'effettiva efficacia in caso di problemi ad uno dei due dischi avvalendosi di grub come strumento di aiuto in casi di emergenza.

Installare chiavetta USB DVB Toshiba e Lite-ON

Per vedere i programmi TV utilizzeremo Kaffeine che supporta benissimo il DVB.
La chiavetta USB DVB della Toshiba utilizza lo stesso chip della chiavetta Lite-ON. Il kernel della OpenSuse 11 ha tutto il necessario per utilizzare la chiavetta DVB in questione, ci serve solo il firmware che troviamo a questo indirizzo:

wget http://www.linuxtv.org/downloads/firmware/dvb-usb-dibusb-6.0.0.8.fw

Questo file lo spostiamo nella directory /lib/firmware/, quindi

Come installare le estensioni di OpenOffice 3 su Opensuse 11

Come ben sapete su OpenOffice è possibile installare nuove estensioni tramite Strumenti -> Gestioni estensioni... Li troviamo un link per scaricare ulteriori estensioni, oppure è possibile installarli da file (.oxt). Può capitare però che certe estensioni non si installino, per risolvere questo problema è necessario inserire nel file .bashrc dell'utente il percorso per le librerie necessarie per l'installazione.

vi ~/.bashrc

Inserire questa riga alla fine del file

Codec con OpenSuSe 11

Prima di tutto bisogna aggiungere i repository della comunità.
Da Yast ---> Sorgenti di installazione ---> Aggiungi ---> Sorgenti di installazione comunità.
Aggiungere i repository di :

  1. Packman
  2. Videolan

Installare con Yast ---> Gestione pacchetti

libdvdcss dal repository Videolan.

Andare nuovamente in Yast ---> Sorgenti di installazione e disabilitare il repository Videolan.

Adesso torniamo in Yast ---> Gestione pacchetti ed installiamo :

Restore da una sequenza di file .tgz con cat e tar

In questo tutorial descriveremo come dopo aver effettuato un backup con
tar
e split possiamo fare il restore dei dati.
Il comando da utilizzare è il seguente:


cat 'directory sorgente'/*.tgz.*|tar zxvf - -C 'directory destinazione'

In questo modo tutti i file .tgz verranno letti dal comando cat e passati al comando tar dove c'è il trattino.

Condividi contenuti